[717-718] Servant x Service – 03-04 [BD]

Tra piccoli incidenti con l’abbigliamento, temporali e la solita routine d’ufficio, conosciamo meglio i nostri protagonisti.
Hasebe, nonostante la sua indolenza è brillante e non tarda a rivelare molteplici talenti, sebbene continui a restare un mistero per Lucy, alla quale però Hasebe finirà per chiedere di uscire insieme, perché “il suo non essere carina, in qualche modo ha finito per essere carino”.
Immediatamente rifiutato per i suoi modi scanzonati che fa sembrare la cosa uno scherzo, Hasebe tuttavia convincerà Lucy ad uscire, ma solo come “normali” colleghi, venendo però subdolamente osteggiato da Chihaya, che vede messi in pericolo i suoi piani per trasformare Lucy in un’eroina del cosplay.
Una sconcertante sorpresa arriva quando finalmente faranno la conoscenza del capo sezione, che compare in ufficio solo tramite un avatar, la cui decisione di uscire a bere con il nuovi impiegati metterà Lucy in una imbarazzante situazione.
Indotta a bere benché sia astemia, a fine serata la ragazza si ritroverà sola con Hasebe che dovrebbe accompagnarla a casa. Ma lei è ubriaca e Hasebe non sa dove viva mentre l’ultimo treno è partito; l’unica possibilità sembra ormai quella di prendere una camera in un hotel!

SxS 03 – Non trascurare la tua sicurezza e del lavoro [Download]
SxS 04 – Attenzione al pericolo imprevisto la prossima settimana [Download]SxS - 3-4

[715-716] Servant x Service – 01-02 [BD]

Yamagami Lucy [abbreviato] è una neo impiegata presso il distretto municipale di Mitsuba e deve abituarsi ad un direttore tanto timido da presenziare in ufficio solo tramite un avatar, un superiore insicuro e la sorella adolescente che tiranneggia lui e gli impiegati, a colleghi timidi, scansafatiche o maniaci del cosplay ed ai continui scontri con gli utenti, con le cui lamentele tuttavia si sente portata a solidarizzare.
Lucy ha infatti un motivo molto personale per aver intrapreso la carriera di impiegato pubblico: la vendetta!
A causa dell’indecisione dei suoi genitori e dell’indifferenza di un impiegato dell’anagrafe, alla nascita è stata registrata con una sfilza di nomi assurdamente lunga che le ha causato non poche difficoltà crescendo ed il suo scopo è ora di rintracciare quell’impiegato per metterlo di fronte alle sue responsabilità.

Note
Servant x Service è un sub da me tradotto sin dal 2013 ma mai presentato qui. Rivisto quanto fatto allora, ragioni umanitarie mi hanno indotto di tradurlo da capo per la versione BD anziché tentare di adattare i vecchi sub.
Note agli episodi (troppo lunghe per essere inserite nel sub)
Jugem jugem. Non si riferisce alla scimmietta di Gintama ma al personaggio del Jugemu, celebre racconto del rakugo, nel quale una coppia, non riuscendo a decidere il nome del figlio si rivolge ad un sacerdote, finendo poi per dargli tutti i nomi suggeriti.
Inkan, o hanko, è il timbro personale, preventivamente registrato, con cui ancora oggi in Giappone è molto comune, quando non richiesto, siglare documenti ufficiali.
Magical Flower. ispirato e parodia di Precure, è un inesistente anime inserito nella narrazione di SxS, per il quale però, contemporaneamente alla trasmissione di SxS, venne realizzata una pagina web con un trailer per il (falso) lancio pubblicitario dell’anime.

SxS 01 – Attenzione a come ti rivolgi a qualcuno e perché. [Download]
SxS 02 – Al lavoro non agitarti, non fare confusione, non arrenderti. [Download]SxS - 01

[714] Strike the Blood IV – 02 [BD]

L’apparizione di Himeragi sull’isola Onji prelude ad una sconcertante rivelazione: l’isola Onji e l’accademia Kouma non esistono!
Riportato nella realtà Kojou, recupera i suoi ricordi scoprendo di essere scomparso da un dispositivo di giochi online da soli tre giorni, sebbene a lui siano sembrati sei mesi, trascorsi in una sorta di realtà virtuale dalla quale è stato liberato grazie alle capacità informatiche di Asagi.
Ancora confusi su quanto sia avvenuto, sorprendentemente appare Kasuko che cercherà di assalire Asagi e di riportare Kojou sull’isola Onji. Salvata Asagi dalla inaspettata comparsa di Yuuma, Himeragi riuscirà a fermare Kasuko scoprendo la sua natura non umana.
Sono ancora tanti gli interrogativi su Kasuko e sulla vera natura dell’isola virtuale ma alcuni indizi iniziano a delineare una cospirazione della LCO, una potente organizzazione criminale che il Quarto Progenitore deve ora prepararsi ad affrontare.

Nota
Sembrano utili alcune note per i meno pratici della serie, stante la quantità di riferimenti alle stagioni precedenti presenti nell’episodio.
Sensha Nori (Lydianne Didier) chiama Aiba Asagi, Jotei-dono (Denshi no jotei), ossia Imperatrice informatica e dalla stagione III (Giorni dorati) ha iniziato a chiamare Kojou, Kareshi-dono considerandolo, appunto, il fidanzato di Aiba.
Rudolf Eustach è il monaco cavaliere della Lotharingia che in StB I – Il braccio destro del Santo, cerca di recuperare la sacra reliquia che è la chiave di volta magica del’isola Itogami.
Senga Takehito è il mago dei Tataros Lapse, l’organizzazione terroristica che ha distrutto l’isola della Gisera e in StB III – Le rose di Tartarus, cerca di uccidere Aiba Asagi per impedire la resurrezione di Caino.
Aya Tokoyogi è la Strega di Notaria che, in StB I Banchetto dell’Osservatore, fugge dalla barriera prigione, grazie all’aiuto della figlia Yuuma e della LCO.
Yuuma Tokoyogi è la Strega Blu, figlia/clone di Aya ed amica d’infanzia di Kojou che, in StB I – Il labirinto della strega blu – Banchetto dell’Osservatore, scambia i loro corpi per usare il potere del Quarto Progenitore e liberare Aya. È l’unica donna dell’harem di Kojou ad averlo effettivamente baciato.
LCO (Library of Criminal Organizations) è l’organizzazione criminale già presieduta dalla Strega di Notaria, che l’aiuta a fuggire dalla barriere prigione di Minamya.
minuto 12:44 – Himeragi di imbarazza realizzando che il suo anello consente a Kojou di percepire le sue emozioni. Creato con un frammento di costola di Kojou, oltre ad impedirle di divenire un Angel Faux, l’anello infatti rafforza il loro patto di sangue. (StB III – Giorni dorati).

Strike the Blood IV – Paladina del miraggio II [Download]StBIV - 02

[713] Strike the Blood IV – 01 [BD]

Iniziamo la IV° stagione di Strike the Blood, non senza qualche difficoltà dovuta all’approssimativo sub inglese disponibile (indo/americano in effetti) integrato però dalla ottima versione francese dei Pikari-Teshima al quale va un doveroso  riconoscimento.

Kojou è stato riconosciuto come Quarto Progenitore, l’isola Itogami è divenuta autonoma e qui vi fonda l’Impero dell’Alba, divenendone il sovrano. La sua vita quotidiana non cambia molto però: deve ancora diplomarsi ed anche recuperare gli studi trascurati durante la guerra dei vampiri originali.
Tuttavia, in una notte illuminata dal chiarore della luna, Koujou si sveglia su una spiaggia; è confuso e dinanzi a lui c’è una ragazza dai capelli argentei. “Akatsuki Koujou” gli dice, “Finalmente ti ho trovato. Sono Shizuri Kasugaya Castiella, il tuo osservatore.”
A 300 chilometri da Tokyo, l’isola artificiale di Onji è una zona speciale autonoma per la convivenza dei demoni in Giappone. Senza ricordare altro che il suo nome e non potendo evocare i suoi famigli, il Quarto Progenitore affronta un impegnativo corso di studi di magia all’Accademia Kouma con le rischiose prove pratiche nel labirinto sotterraneo del Karukeri, infestato da mortali mostri e dal fantasma di una ragazza dall’espressione afflitta che continua a ripetere “No, non è qui”.

Tutt’ora introvabile il testo originale della Ending, il testo proposto è una personale elaborazione di quanto proposto da altri fansub sulla base di un romaji evidentemente trascritto ad orecchio.

Strike the Blood IV – Paladina del miraggio I [Download]StBIV - 01

[712] PSO 2: Episode Oracle – 25 [FINE]

L’intervento di Quna è stato decisivo per mettere gli ARKS di fronte alla prospettiva di uccidere un loro compagno ed incredibilmente sono tutti disposti a collaborare, costringendo così il Consiglio dei Sei a dare seguito al piano di Ash.
L’intera forza ARKS si reca quindi su Naberius per eliminare i Darker attirati dalla Profonda Oscurità, mentre il Consiglio dei Sei forma una barriera per contenere Matoi mentre Ash cercherà di separare la ragazza dall’entità maligna.
Ma è la stessa Matoi che, nonostante un breve momento di lucidità, sembra determinata a portare a compimento la rinascita della profonda Oscurità.

Ash avrà bisogno di aiuto che gli giungerà tra le pieghe del tempo… da se stesso.

PSO 2: Episode Oracle 25 – La ragione della tua nascita [Download]PSO2 - 25