Zettai Shounen

 Zettai4905

Titolo: Zettai Shounen (Absolute boy)
Titolo Italiano:  Eterno ragazzo
Anno
: 2005
Tipo
: Serie TV
Episodi
: 26
Durata
:  24 minuti c.a
Genere
: Slice of Life, Fantasy, Dramma, Mistero, Psicologico, Shounen, Ecchi.

Versione: DVDRip
Risoluzione: 720×480
Codec Video: h264 | Hi10p
Codec Audio: AC3
Contenitore: mkv
Peso: 301Mb
Rating consigliato: + 13

Trama

La serie è divisa in due distinti archi narrativi con due diversi protagonisti, con parte dei personaggi della prima storia presenti anche nella seconda, che si trovano coinvolti in una serie di misteri riguardanti delle creature che verranno definite “fate materiali” e “mali materiali”. I protagonisti confrontandosi con il mistero di queste entità paranormali, insieme ai loro amici affrontano i dubbi e le sfide dell’adolescenza, la scoperta dell’altro sesso ed i primi amori.

Storia Estiva
Ayumu Aizawa è un introverso adolescente che dopo alcuni anni dalla separazione dei genitori si reca a trovare il padre, veterinario nel villaggio rurale di Tana. Cresciuto a Yokohama, per Ayumu il villaggio offre pochi interessi e l’unica distrazione è esplorare la valle in bicicletta. L’incontro con la piccola Miku lo spinge ad esplorare i boschi alla ricerca del suo amico Wakkun che Ayumu incontrerà restando colpito dal suo abbigliamento con mantella e stivali di gomma, simili a quelli che lui stesso indossava da piccolo. Wakkun gli mostrerà i suoi due unici amici, Dosshiru e Shisshin, dei misteriosi oggetti volanti che appaiono come sfere di luce gialla e si muovono come lucciole salvo poi rivelare la loro vera forma meccanica. La giornalista locale Akira Sukawara, attratta dalle storie su fantasmi e Kappa della zona, inizierà ad indagare sul fenomeno cercando di ottenere l’aiuto dei ragazzi. Ayumu è però riluttante, non riesce a ricordare l’ultima estate passata a Tana da bambino e cerca di capire quale sia il legame che sembra unire lui e Wakkun, Dosshiru e Shisshin.

Storia Invernale
Un anno e mezzo dopo la Storia estiva, conosciamo Kisa Tanigawa, una liceale depressa che frequenta saltuariamente la scuola che vagando senza meta in città, si imbatte in un altro misterioso oggetto meccanico che chiamerà “Bun-chan” accogliendolo a casa come un animale domestico. L’esistenza di Bun-chan viene scoperta dalla giornalista Sukawara che cerca di dimostrare l’esistenza dei misteriosi oggetti comparsi a Tana un anno e mezzo prima, che lei definisce “Fate materiali”. Dopo aver assistito ad un incontro tra Kisa e Ayumu, definisce Bun-chan un “Male materiale” per il suo aspetto diverso dalle “Fate materiali” di Tana che sembrano essere sue nemiche; quando Dosshiru e Shisshin incontrano Bun-chan infatti lo inseguono e lo distruggono. Sconvolta, Kisa si rinchiude ancor più nella sua solitudine ma qualche tempo dopo una scultura che aveva realizzato con l’aiuto di Bun-chan inizia a brillare e si trasforma in Po-chan, una forma spirituale della creatura. In città intanto, la popolazione è ormai consapevole della situazione poiché iniziano a circolare foto dei mali materiali, che appaiono come sfere di luce blu, insieme alla voce che portino fortuna. Infine apparirà in cielo una gigantesca spirale metallica dalla quale sembrano provenire sia le fate materiali che i mali materiali.

Note

 “Zettai Shonen” è un particolare slice of life che affronta il tema caro ai giapponesi del passaggio dall’adolescenza all’età adulta e dei dubbi e difficoltà che questa transizione comporta fino, nella seconda storia,  al rifiuto di affrontarla con l’estremo isolamento, il fenomeno hikikomori, espressione del rifiuto della pressione sociale verso la autorealizzazione ed il successo personale. Contraltare sono gli adulti, che quella transizione hanno  già superato e vengono positivamente dipinti come punti fermi a cui fare riferimento. Una narrazione che si svolge con semplicità e leggerezza, costruita sui dialoghi e sui piccoli avvenimenti quotidiani, in cui non manca un garbato ecchi adeguato e coerente con l’età dei protagonisti che iniziano a scoprire l’altro sesso, ed una piacevole colonna sonora.

Una serie molto particolare si è detto, nella quale “… l’eleganza delle immagini, l’acume e la complessità dei dialoghi, la commistione tra folklore shintoista e tecnologia che sfocia nel mistero e nell’indefinito, sono tutte caratteristiche le quali, con una certa dolcezza, fanno da contorno ad una storia dai forti connotati simbolici in cui – in modo affine al pensiero orientale – non accade praticamente nulla, giacché è la percezione stessa delle cose a conferire loro valore e “movimento”. Tratto da Bokura-no Kakumei, che consiglio di visitare per una recensione molto completa dell’anime.

Come già visto in altri anime, l’ambientazione della storia ricalca gli scorci della vera Tana, in molti casi riprodotti fedelmente.

Un ringraziamento di nuovo a Loreley Ark per la sua consulenza sulla ending.


Download Episodi | Cartella: 1fichier

Ep. Titolo 1fichier-2 uptobox
01 L’inizio di una deprimente e strana estate
02 L’Osservatorio Tsukiyomi e la Vecchia Okaka
03 La famosa annunciatrice è arrivata
04 Il santuario degli alberi dove la luce ti chiama
05 Il peso di una promessa e la leggerezza di un sogno
06 La membrana del mondo si assottiglia
Annunci