[670] Yoi Ko – 20 [FINE]

E concludiamo anche le avventure di Fuuka, che ci ha impegnato più del prevedibile anche per il datato inglese, infarcito di espressioni particolari e non sempre facile da interpretare, ma che con semplicità ed una punta di sensualità, ci ha raccontato di un Giappone ancora povero e dalle limitate risorse economiche ma che pur tra le difficoltà della vita quotidiana non perde il proprio spirito e la sua dignità.

In questo senso Yoiko ci saluta con un episodio significativo; l’estate sta finendo e Noguchi-sensei si domanda cosa ne sia stato della sua estate, sfumato il viaggio alle Hawaii e trascorsa sempre circondata dai bambini. Per di più il Preside le ricorda che quest’anno la sua classe è incaricata di provvedere alla pulizia della piscina ed occorre affrettarsi.
Il giorno dopo quindi la banda di Fuuka è alla piscina ma qualcosa si agita nell’acqua; è lo spirito guardiano del luogo, in forma di carpa Koi, o si tratta addirittura di un Kappa?
In entrambi i casi si tratterebbe di un colpo di fortuna che potrebbe valere decine se non centinaia di milioni di yen. Inizia l’operazione Caccia al Kappa!

Yoi Ko 20 – Addio all’estate [Download]Yoiko_20

[669] Yoi Ko – 19

I matsutake sono dei pregiati funghi orientali molto ricercati, dall’inteso sapore muschiato e legnoso e l’aroma pungente, che crescono solo alla base di alcuni tipi di conifere, da cui il nome di fungo dei pini.
Tanto pregiati e costosi da far sognare la povera Miki di poterne assaggiare uno prima di morire e creare in Fuuka un equivoco sulla loro capacità di affascinare le ragazze.
Comprarli è fuori questione, dato il loro prezzo, ma Fuuka è decisa ad aiutare Jiro nella sua ricerca di una ragazza trovandogli un bel matsutake.
È tempo per la banda di Fuuka, accompagnata dalla immancabile Sensei, di una nuova gita sul Monte Inari, a caccia di funghi!

Yoi Ko 19 – I matsutake sono buoni? [Download]Yoiko_19

[668] Yoi Ko – 18

È giunto il giorno del festival estivo di Tombori a cui Fuuka può partecipare per la prima volta da quando vive con la zia, nonostante il suo yukata le vada ormai “strettino” e lei non si faccia problemi ad indossarlo, come da tradizione pare, senza molta biancheria.
Scovata una bancarella con il kingyo-sukui, il tradizionale gioco della cattura dei pesci rossi con il retino di carta di riso, Fuuka si rivelerà una giocatrice a “livelli mondiali” e molto motivata dopo aver saputo che al termine del festival i pesci rimasti saranno venduti come esche per la pesca.
Benché la sua finanze siano ben limitate, Fuuka profonde ogni sforzo per salvare il maggior numero di pesciolini e il gestore della pesca si dimostrerà più che disponibile ad “osservare” Fuuka all’opera.

Yoi Ko 18 – Oggi c’è il divertente Festival d’estate [Download]Yoiko_18_1

[667] Yoi Ko – 17

Alla scuola elementare di Tonbori è stato deciso che gli scolari dovranno impegnarsi nel sociale svolgendo lavori di volontariato e la scelta di Fuuka ed i suoi amici cade sul ventriloquismo, approfittando del pupazzo che sta già usando la zia per uno spettacolo alla casa di riposo, per organizzare un loro spettacolo per i bambini dell’asilo.
Nonostante la dimostrazione da parte di Noguchi-sensei, più imbarazzante che istruttiva peraltro, imparare a manovrare il pupazzo si rivela più difficile del previsto e si decide quindi di usare un pupazzo umano.
Anche così però non tardano a manifestarsi problemi di “coordinazione”.

Yoi Ko 17 – Volontariato col pupazzo parlante [Download]Yoiko_17

[655] Yoi Ko – 16

La povera Sensei, in bolletta anche per i danni da pagare dopo la gita al Monte Inari, pensa bene di scroccare una cena alla famiglia di Fuuka con la scusa della visita dell’insegnante a casa; quando giunge l’ora tuttavia lei ed Esumi-chan vengono abbordate da due ragazzi e di fronte alla prospettiva di una cena in un lussuoso albergo la Sensei non sa resistere.
Le cose non vanno proprio come sperato e la Sensei, ubriaca, sarà costretta a trascorrere la notte a casa di Fuuka.
Con una donna brilla e sensuale che dorme nella sua stanza, per Jiro sarà la fine del culto di Onani no kami-sama?

Yoi Ko 16 – Devi avere 20 anni per bere alcool [Download]Yoiko_16